• Arte contemporanea

    Gratuita

    Personale

    Fotografia

    Arte moderna

    Documentaria

    Scultura

    Collettiva

    Installazioni

    Video

    Disegni

    Pittura

    Architettura

    Didattica

    Design

    Musica

    Bambini

    Performance

    Conferenza

    Archeologia

    Storia

    Natura

    Incontri

    Multimediale

    Laboratori

    Dipinti

    Cinema

    Scienza

    Giappone

    Moda

    Arte medievale

    Donna

    Visite guidate

    Narrativa

    Workshop

    Ceramica

    Oriente

    Arte

    Fumetti

    Teatro

    Voci di donne. L’universo femminile nelle raccolte laurenziane - Conferenza concluso  

    Voci di donne. L’universo femminile nelle raccolte laurenziane - Conferenza

    Il a Firenze

    I più antichi risalgono al VII secolo a.C., ma si arriva fino agli albori del XX; una raccolta frutto di una ricerca approfondita e capillare, svolta tra gli innumerevoli manoscritti ospitati in quella che è una delle maggiori raccolte al mondo. Sono emersi numerosi manoscritti legati a vario titolo al mondo femminile, documenti attraverso i quali si evince come già in epoche antiche il contributo femminile alla stesura di codici, documenti e testi fosse davvero importante.

    “Voci di donne. L’universo femminile nelle raccolte laurenziane” è il titolo di questa mostra, che comprende ben 66 manoscritti suddivisi in sei sezioni, in base alla cronologia delle biografie. 

    Dall’Ashburnham del 1323, copia manoscritta del Physica di Santa Ildegarda di Bingen, prende le mosse l’incontro con Sabrina Melino, una delle massime esperte del pensiero medico-filosofico ildegardiano e ideatrice di Thesaura Naturae, i cui rimedi naturali si ispirano ai dettami della Santa di Bingen.

    Dalla storia di questo documento, giunto ai giorni nostri dopo essere passato di mano in mano tra numerosi studiosi e medici nelle diverse epoche, parte la narrazione su come gli antichi dettami tracciati da Ildegarda possano diventare lo spunto per la medicina del futuro, un approccio veramente olistico, dove corpo, spirito e ambiente devono recuperare il proprio equilibrio naturale.

    Un convegno che va ben oltre la storia, coinvolgendo discipline diverse, proponendo una visione inaspettata e spesso declinata al femminile della propria salute, che non può non affascinare e coinvolgere, proponendo soluzioni dalla sconvolgente modernità, che la visionaria Ildegarda preconizzava oltre 700 anni orsono.

    Appuntamento martedì 12 febbraio 2019, alle 15,30 presso la Tribuna dell’Elci, Biblioteca Medicea Laurenziana, piazza San Lorenzo 9, Firenze. 
    I più antichi risalgono al VII secolo a.C., ma si arriva fino agli albori del XX; una raccolta frutto di una ricerca approfondita e capillare, svolta tra gli innumerevoli manoscritti ospitati in quella che è una delle maggiori raccolte al mondo. Sono emersi numerosi manoscritti legati a vario titolo al mondo femminile, documenti attraverso i quali si evince come già in epoche antiche il contributo femminile alla stesura di codici, documenti e testi fosse davvero importante.

    “Voci di donne. L’universo femminile nelle raccolte laurenziane” è il titolo di questa mostra, che comprende ben 66 manoscritti suddivisi in sei sezioni, in base alla cronologia delle biografie. 

    Dall’Ashburnham del 1323, copia manoscritta del Physica di Santa Ildegarda di Bingen, prende le mosse l’incontro con Sabrina Melino, una delle massime esperte del pensiero medico-filosofico ildegardiano e ideatrice di Thesaura Naturae, i cui rimedi naturali si ispirano ai dettami della Santa di Bingen.

    Dalla storia di questo documento, giunto ai giorni nostri dopo essere passato di mano in mano tra numerosi studiosi e medici nelle diverse epoche, parte la narrazione su come gli antichi dettami tracciati da Ildegarda possano diventare lo spunto per la medicina del futuro, un approccio veramente olistico, dove corpo, spirito e ambiente devono recuperare il proprio equilibrio naturale.

    Un convegno che va ben oltre la storia, coinvolgendo discipline diverse, proponendo una visione inaspettata e spesso declinata al femminile della propria salute, che non può non affascinare e coinvolgere, proponendo soluzioni dalla sconvolgente modernità, che la visionaria Ildegarda preconizzava oltre 700 anni orsono.

    Appuntamento martedì 12 febbraio 2019, alle 15,30 presso la Tribuna dell’Elci, Biblioteca Medicea Laurenziana, piazza San Lorenzo 9, Firenze. 




  • Recensioni su questo evento

  • Dove si svolge?

  • Informazioni utili

    Luogo: Alla Biblioteca Medicea Laurenziana, Firenze

  • Prezzo

    La partecipazione è libera

  • Aiutaci a Crescere!