• Arte contemporanea

    Gratuita

    Personale

    Fotografia

    Arte moderna

    Documentaria

    Scultura

    Collettiva

    Installazioni

    Video

    Disegni

    Pittura

    Architettura

    Didattica

    Design

    Musica

    Bambini

    Performance

    Conferenza

    Archeologia

    Storia

    Natura

    Incontri

    Multimediale

    Laboratori

    Dipinti

    Cinema

    Scienza

    Giappone

    Moda

    Arte medievale

    Donna

    Visite guidate

    Narrativa

    Workshop

    Ceramica

    Oriente

    Arte

    Fumetti

    Teatro

    Highlights II - Simona Andrioletti e Filippo Marzocchi concluso  

    Highlights II - Simona Andrioletti e Filippo Marzocchi

    Dal al a Bergamo

    Simona Andrioletti e Filippo Marzocchi sono i vincitori della seconda parte di HIGHLIGHTS.

    I progetti sono stati selezionati dalla giuria internazionale composta da:
    Domenico De Chirico (curatore indipendente), Stefano Raimondi (curatore, Presidente The Blank) e Driant Zeneli (artista e direttore artistico di Mediterranea18).

    Simona Andrioletti è nata a Bergamo nel 1990. Attualmente vive e lavora a Monaco. Ha conseguito il diploma all’Accademia di Belle Arti di Brera studiando con Gianni Caravaggio. Ha studiato arti visive presso l’Academie der Bildenden Kunst di Monaco di Baviera con i professori: Gregor Schneider, Simon Starling e Olaf Nicolai. Il lavoro di Simona Andrioletti spinge le dinamiche della collaborazione, sfidando l’idea di autorialità artistica lasciando che altre persone interferiscano con il processo di creazione delle sue opere. La sua pratica segue il percorso aperto dalla cosiddetta “estetica relazionale” ed è mossa da argomenti riguardanti l’essere umano e alla sua connessione con il mondo, considerandola sia una materia spaziale sia storica che collega istanze, corpi e memoria collettiva. Simona è stata selezionata tra i finalisti del Talent Prize per due anni e ha partecipato alle relative mostre al MACRO di Roma nei mesi di ottobre 2016 e dicembre 2017. Ha esposto alla Fabbrica del Vapore di Milano, alla Nir Altman Galerie, Stiftung Federkiel e al Kunstverein München e.V a Monaco di Baviera, al Réfectoire des nonnes e a Palais Bondy a Lione, al Waterworks Falkenstein ad Amburgo. La sua prima mostra personale “And there was evening and there was morning” è stata ospitata nel 2016 alla galleria Twenty14 Contemporary di Milano. È una delle fondatrici della Residenza d’artista Carloforte, una residenza d’artista sull’isola di San Pietro in Sardegna.

    Filippo Marzocchi è nato nel 1989 a Forlì. La sua pratica artistica si basa su immagini e suoni, sviluppati e approfonditi attraverso la pittura,la performance e progetti site-specific. Il suo lavoro indaga la percezione umana, sviluppando una ricerca sulla struttura della realtà e su come gli uomini percepiscono lo spazio e il tempo in un movimento continuo. Intorno a questo soggetto crea effetti visivi e sonori allo scopo di sovvertire e influenzare la realtà presente dello spettatore. La sua pratica di studio si concentra sulla pittura, la scultura e l’installazione, riflettendo sulla percezione in una produzione intima e personale. Il suo lavoro è stato esposto in istituzioni, gallerie e spazi indipendenti come: Zabludowicz Collection, Londra; PAV Parco Arte Vivente, Torino; Istituto italiano di cultura di Parigi, Parigi; UCA, Canterbury; Piramidon Centre d’Arte Contemporani, Barcellona; MAMbo, Bologna; LOCALEDUE, Bologna; CAR DRDE, Bologna; Sale Docks, Venezia; Gaffdabasso, Milano; Galeria Fran Reus, Palma di Maiorca. Ha partecipato a residenze d’arte come: Cripta747, Torino; Progetto Borca, Dolomiti Contemporanee; ManufattoinSitu, Viaindustriae; Esecuzione di Santa Caterina, Viaindustriae. Nel 2016 ha co-creato con Mattia Pajè l’artista che dirige lo spazio Gelateria Sogni di Ghiaccio a Bologna. Nel 2015 ha co-diretto il programma dello spazio indipendente LOCALEDUE a Bologna. È rappresentato da Galeria Fran Reus dal 2016.
    Gli artisti avranno la possibilità di sviluppare i progetti presentati legati alla loro pratica artistica e di incontrare il pubblico attraverso open studio e conferenze informali in cui presenteranno il loro lavoro e la loro attività.

    Orari: da martedì a sabato dalle 9.00 alle 13.00. Chiuso domenica e lunedì
    Simona Andrioletti e Filippo Marzocchi sono i vincitori della seconda parte di HIGHLIGHTS.

    I progetti sono stati selezionati dalla giuria internazionale composta da:
    Domenico De Chirico (curatore indipendente), Stefano Raimondi (curatore, Presidente The Blank) e Driant Zeneli (artista e direttore artistico di Mediterranea18).

    Simona Andrioletti è nata a Bergamo nel 1990. Attualmente vive e lavora a Monaco. Ha conseguito il diploma all’Accademia di Belle Arti di Brera studiando con Gianni Caravaggio. Ha studiato arti visive presso l’Academie der Bildenden Kunst di Monaco di Baviera con i professori: Gregor Schneider, Simon Starling e Olaf Nicolai. Il lavoro di Simona Andrioletti spinge le dinamiche della collaborazione, sfidando l’idea di autorialità artistica lasciando che altre persone interferiscano con il processo di creazione delle sue opere. La sua pratica segue il percorso aperto dalla cosiddetta “estetica relazionale” ed è mossa da argomenti riguardanti l’essere umano e alla sua connessione con il mondo, considerandola sia una materia spaziale sia storica che collega istanze, corpi e memoria collettiva. Simona è stata selezionata tra i finalisti del Talent Prize per due anni e ha partecipato alle relative mostre al MACRO di Roma nei mesi di ottobre 2016 e dicembre 2017. Ha esposto alla Fabbrica del Vapore di Milano, alla Nir Altman Galerie, Stiftung Federkiel e al Kunstverein München e.V a Monaco di Baviera, al Réfectoire des nonnes e a Palais Bondy a Lione, al Waterworks Falkenstein ad Amburgo. La sua prima mostra personale “And there was evening and there was morning” è stata ospitata nel 2016 alla galleria Twenty14 Contemporary di Milano. È una delle fondatrici della Residenza d’artista Carloforte, una residenza d’artista sull’isola di San Pietro in Sardegna.

    Filippo Marzocchi è nato nel 1989 a Forlì. La sua pratica artistica si basa su immagini e suoni, sviluppati e approfonditi attraverso la pittura,la performance e progetti site-specific. Il suo lavoro indaga la percezione umana, sviluppando una ricerca sulla struttura della realtà e su come gli uomini percepiscono lo spazio e il tempo in un movimento continuo. Intorno a questo soggetto crea effetti visivi e sonori allo scopo di sovvertire e influenzare la realtà presente dello spettatore. La sua pratica di studio si concentra sulla pittura, la scultura e l’installazione, riflettendo sulla percezione in una produzione intima e personale. Il suo lavoro è stato esposto in istituzioni, gallerie e spazi indipendenti come: Zabludowicz Collection, Londra; PAV Parco Arte Vivente, Torino; Istituto italiano di cultura di Parigi, Parigi; UCA, Canterbury; Piramidon Centre d’Arte Contemporani, Barcellona; MAMbo, Bologna; LOCALEDUE, Bologna; CAR DRDE, Bologna; Sale Docks, Venezia; Gaffdabasso, Milano; Galeria Fran Reus, Palma di Maiorca. Ha partecipato a residenze d’arte come: Cripta747, Torino; Progetto Borca, Dolomiti Contemporanee; ManufattoinSitu, Viaindustriae; Esecuzione di Santa Caterina, Viaindustriae. Nel 2016 ha co-creato con Mattia Pajè l’artista che dirige lo spazio Gelateria Sogni di Ghiaccio a Bologna. Nel 2015 ha co-diretto il programma dello spazio indipendente LOCALEDUE a Bologna. È rappresentato da Galeria Fran Reus dal 2016.
    Gli artisti avranno la possibilità di sviluppare i progetti presentati legati alla loro pratica artistica e di incontrare il pubblico attraverso open studio e conferenze informali in cui presenteranno il loro lavoro e la loro attività.

    Orari: da martedì a sabato dalle 9.00 alle 13.00. Chiuso domenica e lunedì




  • Recensioni su questo evento

  • Dove si svolge?

  • Informazioni utili

    Luogo: The Blank Contemporary Art, Bergamo

    Indirizzo: Via Giacomo Quarenghi, 50, 24122 Bergamo BG, Italia

    Telefono: 035 1990 3477

    Visita il sito web >>

  • Aiutaci a Crescere!