• Arte contemporanea

    Gratuita

    Personale

    Fotografia

    Arte moderna

    Documentaria

    Scultura

    Collettiva

    Installazioni

    Video

    Disegni

    Pittura

    Architettura

    Didattica

    Design

    Musica

    Bambini

    Performance

    Conferenza

    Archeologia

    Storia

    Natura

    Incontri

    Multimediale

    Laboratori

    Dipinti

    Cinema

    Scienza

    Giappone

    Moda

    Arte medievale

    Donna

    Visite guidate

    Narrativa

    Workshop

    Ceramica

    Oriente

    Arte

    Fumetti

    Teatro

    Giovani Creativi. I nuovi artisti nei musei concluso  

    Giovani Creativi. I nuovi artisti nei musei

    Dal al a Roma

    Dal 16 ottobre al 11 novembre 2018, la Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma ospita la mostra del progetto Giovani Creativi. I nuovi artisti nei musei, nato da un’idea di Nicola Brucoli e Ginevra Corso, fondatori di TWM Factory, col patrocinio della Regione Lazio e la collaborazione di Gebart Spa.

    L’iniziativa esalta le capacità e le competenze di giovani artisti, professionisti e imprenditori dell’ultima generazione, attraverso l’esposizione dei ritratti di 13 talenti italiani under 30, che si sono distinti per sensibilità comunicativa nelle loro categorie artistiche e professionali: Stefano Belingardi Clusoni (architettura), Emiliano Melchiorre (arte), Tiziano e Mirko Palucci (cucina), Simone Nolasco e Virginia Tomarchio (danza), Sara Ricciardi(design), Maria Vittoria Paolillo (moda), Sara Lorusso (fotografia), Federico Schiano Di Pepe (imprenditoria), Giacomo Mazzariol (letteratura), Merk&Kremont (musica), Gnomone(paesaggio), Angela Curri e Giuseppe Spata (cinema), Robocoop (street art).

    Le fotografie dei 13 creativi sono state scattate da Riccardo Ferranti all’interno dei più importanti musei della Capitale (Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea, Palazzo Barberini, Galleria Corsini, Museo Nazionale di Palazzo Venezia, Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo, Galleria Spada), accanto a capolavori che essi conservano, a simboleggiare l’ingresso della generazione dei Millenials nel cuore della storia e della cultura italiana.

    L’allestimento, composto da scatti celebrativi e narrativi del progetto, sarà completato dalle biografie e dalle interviste agli artisti che faranno luce sul loro percorso professionale. La realizzazione degli scatti celebrativi di Giovani Creativi è stata condotta da Riccardo Ferranti, il progetto di identità e comunicazione visiva è stato curato da Carlo Settimio Battisti, mentre le foto narrative sono di Simone Galli.

    “Abbiamo ideato questo progetto - affermano Nicola Brucoli e Ginevra Corso - per cercare di dare uno slancio a una generazione che crede così tanto nella creatività, nell’arte, nel proprio talento, che alla fine riesce a farcela. Lo abbiamo fatto per dare speranza ai giovani, in un paese come l’Italia in cui sembra che per loro non ci sia posto”.

    “E il posto - continuano Nicola Brucoli e Ginevra Corso - lo abbiamo trovato nei musei, ovvero negli spazi della cultura e dell’arte, luoghi storicizzati, senza tempo, che non escludono nessuno ma che da sempre accolgono e condividono il sapere. Ci auguriamo che da questa mostra si alzi una voce chiara che dica di valorizzare i nostri talenti e non permettere più che trovino riparo in altri paesi”.

    L’iniziativa rientra appieno nella filosofia di lavoro di TWM Factory, gruppo di creativi e professionisti under 30 che si occupa di scovare, mostrare e valorizzare le giovani eccellenze, con l’obiettivo di esaltare e diffondere l’innovazione e la qualità italiana nel mondo. A promuovere le attività della Factory è The Walkman Magazine, rivista online(www.thewalkman.it), attiva dal 2013, che si propone come vetrina del talento Made in Italy, la cui indagine è rivolta da sempre ai creativi emergenti e alla narrazione della nuova generazione.

    Giovani Creativi proporrà un momento di approfondimento, ospitato nella Sala delle Colonne della Galleria, dove i protagonisti del progetto racconteranno le loro esperienze e le loro visioni e sarà presentato il catalogo, prodotto dalla Gebart SpA.
    Giovani Creativi ha vinto il contest “100 storie di creatività” organizzato da Lazio Creativo nella categoria comunicazione visiva e pubblicità, portando il team di TWM Factory tra i 100 creativi under 35 del 2018 nella Regione Lazio.
    A livello accademico, l’intera iniziativa è stata pensata e realizzata da ex studenti della Sapienza Università di Roma e della Rufa - Rome University of Fine Arts.
     
    TWM Factory
    Fondato da Nicola Brucoli e Ginevra Corso, TWM Factory è un gruppo di creativi e professionisti under 30 impegnati attivamente nella ricerca di talenti emergenti, sostenendo e divulgando il loro lavoro. Tutte le figure che hanno contribuito a realizzare il progetto Giovani Creativi, provengono proprio da questa realtà: editor, fotografi, designer, videomaker, creativi e professionisti giovanissimi e appassionati. Grazie a un progetto di recupero e riqualificazione, TWM ha concretizzato il suo percorso dando spazio alla creatività, ottenendo in comodato d’uso da RFI lo spazio Roma Smistamento. 300mq di uffici in disuso a cui ridare vita con uno scenario creativo a 360°: un hub polifunzionale, uno spazio aperto a tutti dove convogliare le migliori energie del territorio. La risposta di Roma a questa iniziativa è stata un successo, confermato dal diffuso consenso per la campagna di crowdfunding svolta con l’obiettivo di poter sostenere le spese di recupero di questi spazi. Oggi Roma Smistamento è una realtà concreta e attiva in ambito di produzione culturale e creativa, e ha vinto il Premio Creature 2018 indetto da Open House Roma, di cui è diventata partner, ed è stata selezionata come unica realtà romana tra i 15 finalisti per il bando Culturability di Fondazione Unipolis dedicato alla cultura che rigenera gli spazi urbani, tra 400 partecipanti in tutta Italia.


    Dal 16 ottobre al 11 novembre 2018, la Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma ospita la mostra del progetto Giovani Creativi. I nuovi artisti nei musei, nato da un’idea di Nicola Brucoli e Ginevra Corso, fondatori di TWM Factory, col patrocinio della Regione Lazio e la collaborazione di Gebart Spa.

    L’iniziativa esalta le capacità e le competenze di giovani artisti, professionisti e imprenditori dell’ultima generazione, attraverso l’esposizione dei ritratti di 13 talenti italiani under 30, che si sono distinti per sensibilità comunicativa nelle loro categorie artistiche e professionali: Stefano Belingardi Clusoni (architettura), Emiliano Melchiorre (arte), Tiziano e Mirko Palucci (cucina), Simone Nolasco e Virginia Tomarchio (danza), Sara Ricciardi(design), Maria Vittoria Paolillo (moda), Sara Lorusso (fotografia), Federico Schiano Di Pepe (imprenditoria), Giacomo Mazzariol (letteratura), Merk&Kremont (musica), Gnomone(paesaggio), Angela Curri e Giuseppe Spata (cinema), Robocoop (street art).

    Le fotografie dei 13 creativi sono state scattate da Riccardo Ferranti all’interno dei più importanti musei della Capitale (Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea, Palazzo Barberini, Galleria Corsini, Museo Nazionale di Palazzo Venezia, Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo, Galleria Spada), accanto a capolavori che essi conservano, a simboleggiare l’ingresso della generazione dei Millenials nel cuore della storia e della cultura italiana.

    L’allestimento, composto da scatti celebrativi e narrativi del progetto, sarà completato dalle biografie e dalle interviste agli artisti che faranno luce sul loro percorso professionale. La realizzazione degli scatti celebrativi di Giovani Creativi è stata condotta da Riccardo Ferranti, il progetto di identità e comunicazione visiva è stato curato da Carlo Settimio Battisti, mentre le foto narrative sono di Simone Galli.

    “Abbiamo ideato questo progetto - affermano Nicola Brucoli e Ginevra Corso - per cercare di dare uno slancio a una generazione che crede così tanto nella creatività, nell’arte, nel proprio talento, che alla fine riesce a farcela. Lo abbiamo fatto per dare speranza ai giovani, in un paese come l’Italia in cui sembra che per loro non ci sia posto”.

    “E il posto - continuano Nicola Brucoli e Ginevra Corso - lo abbiamo trovato nei musei, ovvero negli spazi della cultura e dell’arte, luoghi storicizzati, senza tempo, che non escludono nessuno ma che da sempre accolgono e condividono il sapere. Ci auguriamo che da questa mostra si alzi una voce chiara che dica di valorizzare i nostri talenti e non permettere più che trovino riparo in altri paesi”.

    L’iniziativa rientra appieno nella filosofia di lavoro di TWM Factory, gruppo di creativi e professionisti under 30 che si occupa di scovare, mostrare e valorizzare le giovani eccellenze, con l’obiettivo di esaltare e diffondere l’innovazione e la qualità italiana nel mondo. A promuovere le attività della Factory è The Walkman Magazine, rivista online(www.thewalkman.it), attiva dal 2013, che si propone come vetrina del talento Made in Italy, la cui indagine è rivolta da sempre ai creativi emergenti e alla narrazione della nuova generazione.

    Giovani Creativi proporrà un momento di approfondimento, ospitato nella Sala delle Colonne della Galleria, dove i protagonisti del progetto racconteranno le loro esperienze e le loro visioni e sarà presentato il catalogo, prodotto dalla Gebart SpA.
    Giovani Creativi ha vinto il contest “100 storie di creatività” organizzato da Lazio Creativo nella categoria comunicazione visiva e pubblicità, portando il team di TWM Factory tra i 100 creativi under 35 del 2018 nella Regione Lazio.
    A livello accademico, l’intera iniziativa è stata pensata e realizzata da ex studenti della Sapienza Università di Roma e della Rufa - Rome University of Fine Arts.
     
    TWM Factory
    Fondato da Nicola Brucoli e Ginevra Corso, TWM Factory è un gruppo di creativi e professionisti under 30 impegnati attivamente nella ricerca di talenti emergenti, sostenendo e divulgando il loro lavoro. Tutte le figure che hanno contribuito a realizzare il progetto Giovani Creativi, provengono proprio da questa realtà: editor, fotografi, designer, videomaker, creativi e professionisti giovanissimi e appassionati. Grazie a un progetto di recupero e riqualificazione, TWM ha concretizzato il suo percorso dando spazio alla creatività, ottenendo in comodato d’uso da RFI lo spazio Roma Smistamento. 300mq di uffici in disuso a cui ridare vita con uno scenario creativo a 360°: un hub polifunzionale, uno spazio aperto a tutti dove convogliare le migliori energie del territorio. La risposta di Roma a questa iniziativa è stata un successo, confermato dal diffuso consenso per la campagna di crowdfunding svolta con l’obiettivo di poter sostenere le spese di recupero di questi spazi. Oggi Roma Smistamento è una realtà concreta e attiva in ambito di produzione culturale e creativa, e ha vinto il Premio Creature 2018 indetto da Open House Roma, di cui è diventata partner, ed è stata selezionata come unica realtà romana tra i 15 finalisti per il bando Culturability di Fondazione Unipolis dedicato alla cultura che rigenera gli spazi urbani, tra 400 partecipanti in tutta Italia.






  • Recensioni su questo evento

  • Dove si svolge?

  • Informazioni utili

    Luogo: Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea, Roma

    Indirizzo: Viale delle Belle Arti, 131, 00197 Roma RM, Italia

  • Prezzo

    GRATUITA

    Telefono: 06 322981

    Visita il sito web >>

  • Aiutaci a Crescere!