• Arte contemporanea

    Gratuita

    Personale

    Fotografia

    Arte moderna

    Documentaria

    Scultura

    Collettiva

    Installazioni

    Video

    Disegni

    Pittura

    Architettura

    Didattica

    Design

    Musica

    Bambini

    Performance

    Conferenza

    Archeologia

    Storia

    Natura

    Incontri

    Multimediale

    Laboratori

    Dipinti

    Cinema

    Scienza

    Giappone

    Moda

    Arte medievale

    Donna

    Visite guidate

    Narrativa

    Workshop

    Ceramica

    Oriente

    Arte

    Fumetti

    Teatro

    Paolo Icaro. Un prato in quattro tempi concluso  

    Paolo Icaro. Un prato in quattro tempi

    Dal al a Milano

    Per la terza edizione di La Statale Arte, l’Università degli Studi di Milano, in collaborazione con la galleria Lorenzelli Arte, ospita Un prato in quattro tempi, un work in progress lungo due stagioni che Paolo Icaro ha progettato per il campo del Cortile della Ca’ Granda e che prevede il coinvolgimento attivo degli studenti dell’Ateneo.
    Pietro Paolo Chissotti - Icaro dal 1958, quando il suo maestro, lo scultore Umberto Mastroianni, per distinguerlo da due fratelli scultori omonimi attivi nella stessa Torino (dove Icaro nasce nel '36) gli suggerì di cambiare il nome: "Da oggi ti chiami Icaro: vola, vola, vola!" – per questo nuovo lavoro pensa di scolpire la terra: una terra che verrà rispettata, osservata nei suoi ritmi, piegata solo in ultimo per un disegno finale.
     
    Il titolo pone l’accento sull’unità della materia che l’artista modifica, facendole acquisire nuovi valori semantici – un prato – e sui quattro tempi dell’intervento trasformativo, quattro fasi in cui la natura compie un ciclo autonomo di crescita: il dissodamento, la rastrellatura, la semina e i tagli. Un ciclo di progressiva purificazione del suolo – dagli infestanti, dall’intervento umano – che culminerà, alla fine, con un segno di Icaro: una geometria, una spirale quadra, già proposta dall’artista in Etcoetera (Square Spirals) del 1978, una forma continua, di tradizione classica e mediterranea, che diventa misura di uno spazio concreto.




    Tags

  • Arte Contemporanea
  • Personale

  • Recensioni su questo evento

    Potrebbe interessarti anche

    in corso

    Sonia Ros. Inner Life

    Sala Partenze | Landside al piano primo del Terminal Aeroporto Marco Polo a Venezia

    La Sala Partenze Landside del Terminal dell’Aeroporto Marco Polo di…

    in corso

    Pablo Echaurren. Ritmo Barocco

    Palazzo Sforza-Cesarini a Genzano di Roma

    Si è aperta domenica 18 giugno la mostra Ritmo barocco, progetto artistico…

    in corso

    VolareArte - Helidon Xhixha

    Aeroporto Internazionale Galileo Galilei a Pisa

    Gli aeroporti di Pisa e di Firenze sono una vetrina privilegiata per l’arte…

    in corso

    Maria Morganti. Svolgimento di un quadro

    Fondazione Querini Stampalia a Venezia

    Fondazione Querini Stampalia e Bonotto sono liete di presentare Svolgimento…

  • Dove si svolge?

  • Informazioni utili

    Luogo: Università degli Studi di Milano, Milano

    Curatore: Donatella Volonté

    Indirizzo: Via Festa del Perdono, 7, 20122 Milano MI, Italia

    Telefono: 02 503111

    Visita il sito web >>

  • Aiutaci a Crescere!