• Arte contemporanea

    Gratuita

    Personale

    Fotografia

    Arte moderna

    Documentaria

    Scultura

    Collettiva

    Installazioni

    Video

    Disegni

    Pittura

    Architettura

    Didattica

    Design

    Musica

    Bambini

    Performance

    Conferenza

    Archeologia

    Storia

    Natura

    Incontri

    Multimediale

    Laboratori

    Dipinti

    Cinema

    Scienza

    Giappone

    Moda

    Arte medievale

    Donna

    Visite guidate

    Narrativa

    Workshop

    Ceramica

    Oriente

    Arte

    Fumetti

    Teatro

    Death of Venice concluso  

    Death of Venice

    Dal al a Venezia

    Venezia è fondamenta e punto di destinazione dello sguardo.
    Nell’opera DEATH OF VENICE di Hans Weiss, l‘acqua, le architetture, le presenze, il disfacimento e la magnificenza trovano luce. Insieme, come un tratto di acquarello, porgono l’immagine di una Venezia odierna, ancora in equilibrio su se stessa seppur sommersa dal presente stato della vita.

    In these photographs you see decay, flooding water, spreading fire, broken stones and eerie colors - Death of Venice. But you also see a celebration of beauty. It is no Photoshop, it is only what my camera saw in the reflection of puddles in streets and places, from 2016 up to now. I would like to draw your attention to the staunchest guardian angel of Venice, the 19th century art critic, painter and writer John Ruskin - you can marvel at his work in the current exhibition at the Palazzo Ducale. During his time Venice was already “in the final period of her decline, a ghost upon the sands of the sea” (Ruskin).
    Hans Weiss

    Le fotografie sono accompagnate dalla musica del compositore austriaco Gustav Mahler. Nel 1901/02 Gustav Mahler ha creato la Sinfonia n. 5. La Sinfonia n. 5 è stata eseguita in occasioni come il funerale per l'assassinato Robert F. Kennedy a New York, ed è stata scelta nel 1971 da Luchino Visconti come colonna sonora per il suo film Morte a Venezia.

    HANS WEISS
    È uno scrittore, giornalista e fotografo austriaco. I suoi libri hanno venduto oltre cinque milioni di copie e sono stati tradotti in venti lingue. Le fotografie di Hans Weiss sono state esposte a New York, Parigi, Venezia, Berlino, Vienna e Salisburgo.

    IKONA GALLERY
    Con alle spalle oltre trent’anni di attività, Ikona Photo Gallery viene fondata nel 1979 a Venezia, presso il ponte di San Moisè, dall’artista e gallerista Živa Kraus, che tutt’ora la dirige. Dal 1989 Ikona Venezia è anche Scuola Internazionale di Fotografia. Ha realizzato progetti in diverse altre sedi della città, sempre prestigiose, fino ad arrivare, nel 2003, a quella attuale, nel Campo del Ghetto Nuovo. Nelle sue sale ha visto passare, nel corso del tempo, i più grandi rappresentanti della fotografia mondiale, da Berenice Abbott, a Gabriele Basilico, Antonio e Felice Beato, John Batho, Alberto Bevilacqua, Bruce Davidson, Adolphe de Meyer, Robert Doisneau, Giorgia Fiorio, Franco Fontana, Martine Franck, Chuck Freedman, Gisèle Freund, Gianni Berengo Gardin, Mario Giacomelli, Erich Hartmann, William Klein, Helen Levitt, Lisette Model, Paolo Monti, Barbara Morgan, Carlo Naya, Helmut Newton, Ferdinando Scianna, Rosalind Solomon.

    IKONA VENEZIA

    DEATH OF VENICE
    fotografie di Hans Weiss

    Inaugurazione martedì 17 aprile 2018 h 18
    Mostra a cura di Živa Kraus
    Da martedì 17 aprile 2018 a domenica 13 maggio 2018
    Dalle ore 11 alle ore 19 | Chiuso il sabato

    Vedi anche:
    • John Ruskin. Le Pietre di Venezia
    • Il ritorno in laguna di John Ruskin, il cantore di Venezia Venezia è fondamenta e punto di destinazione dello sguardo.
    Nell’opera DEATH OF VENICE di Hans Weiss, l‘acqua, le architetture, le presenze, il disfacimento e la magnificenza trovano luce. Insieme, come un tratto di acquarello, porgono l’immagine di una Venezia odierna, ancora in equilibrio su se stessa seppur sommersa dal presente stato della vita.

    In these photographs you see decay, flooding water, spreading fire, broken stones and eerie colors - Death of Venice. But you also see a celebration of beauty. It is no Photoshop, it is only what my camera saw in the reflection of puddles in streets and places, from 2016 up to now. I would like to draw your attention to the staunchest guardian angel of Venice, the 19th century art critic, painter and writer John Ruskin - you can marvel at his work in the current exhibition at the Palazzo Ducale. During his time Venice was already “in the final period of her decline, a ghost upon the sands of the sea” (Ruskin).
    Hans Weiss

    Le fotografie sono accompagnate dalla musica del compositore austriaco Gustav Mahler. Nel 1901/02 Gustav Mahler ha creato la Sinfonia n. 5. La Sinfonia n. 5 è stata eseguita in occasioni come il funerale per l'assassinato Robert F. Kennedy a New York, ed è stata scelta nel 1971 da Luchino Visconti come colonna sonora per il suo film Morte a Venezia.

    HANS WEISS
    È uno scrittore, giornalista e fotografo austriaco. I suoi libri hanno venduto oltre cinque milioni di copie e sono stati tradotti in venti lingue. Le fotografie di Hans Weiss sono state esposte a New York, Parigi, Venezia, Berlino, Vienna e Salisburgo.

    IKONA GALLERY
    Con alle spalle oltre trent’anni di attività, Ikona Photo Gallery viene fondata nel 1979 a Venezia, presso il ponte di San Moisè, dall’artista e gallerista Živa Kraus, che tutt’ora la dirige. Dal 1989 Ikona Venezia è anche Scuola Internazionale di Fotografia. Ha realizzato progetti in diverse altre sedi della città, sempre prestigiose, fino ad arrivare, nel 2003, a quella attuale, nel Campo del Ghetto Nuovo. Nelle sue sale ha visto passare, nel corso del tempo, i più grandi rappresentanti della fotografia mondiale, da Berenice Abbott, a Gabriele Basilico, Antonio e Felice Beato, John Batho, Alberto Bevilacqua, Bruce Davidson, Adolphe de Meyer, Robert Doisneau, Giorgia Fiorio, Franco Fontana, Martine Franck, Chuck Freedman, Gisèle Freund, Gianni Berengo Gardin, Mario Giacomelli, Erich Hartmann, William Klein, Helen Levitt, Lisette Model, Paolo Monti, Barbara Morgan, Carlo Naya, Helmut Newton, Ferdinando Scianna, Rosalind Solomon.

    IKONA VENEZIA

    DEATH OF VENICE
    fotografie di Hans Weiss

    Inaugurazione martedì 17 aprile 2018 h 18
    Mostra a cura di Živa Kraus
    Da martedì 17 aprile 2018 a domenica 13 maggio 2018
    Dalle ore 11 alle ore 19 | Chiuso il sabato



    Tags

  • Gratuita

  • Recensioni su questo evento

    Potrebbe interessarti anche

    in corso

    Artisti sotto il Duomo. Golsa Golchini

    Banca Generali Private a Milano

    Banca Generali Private e i suoi consulenti milanesi presentano una nuova…

    in corso

    Buena Suerte Milagros de México. «Folklore e tradizione…

    Casa del Manzoni a Milano

    La mostra “Buena Suerte Milagros de México” «Folklore e tradizione…

    in corso

    Gli scali ferroviari di Milano. Oggi, prima di domani

    Casa dell'Energia e dell'Ambiente a Milano

    Una straordinaria mostra, testimonianza del presente e memoria per il…

    in corso

    Note su Marina De Stasio

    Galleria Marini a Milano

    Omaggio a Marina De Stasio.La mostra rende omaggio alla giornalista e…

  • Dove si svolge?

  • Informazioni utili

    Luogo: IKONA GALLERY, Venezia

    Curatore: Živa Kraus

    Indirizzo: Campo del Ghetto Nuovo, 30100 Venezia VE, Italia

  • Prezzo

    GRATUITA

    Telefono: 041 528 9387

    Visita il sito web >>

  • Aiutaci a Crescere!